La mia prima volta in camper

Guida pratica al noleggio, il modo migliore per avvicinarsi al mondo dei viaggi in camper

Sei stanco dei viaggi standard?
Vuoi avere la libertà di spostarti durante il tuo periodo di vacanza senza rinunciare a comfort e comodità?
La scelta di organizzare una gita in camper è sicuramente ciò che fa per te.

Vivere una vacanza in camper però significa anche cambiare completamente il modo di gestire tempi e l’organizzazione del tuo viaggio. Proprio per questo, se stai entrando ora in questo mondo, non buttarti subito nell’acquisto del mezzo, ma prova a noleggiarne uno.

Perché scegliere il noleggio?

Semplice, perché ti dà la possibilità di approcciare a questo nuovo mondo e capire se davvero fa per te, per sperimentare pro e contro della vita in camper prima di affrontare una spesa piuttosto consistente come quella dell’acquisto.
Spesso ci si affida alla consultazione di siti online (a proposito, voi su quali cercate informazioni di solito?) o si chiede ad amici esperti di camper per cercare risposte alle domande più frequenti di un aspirante camperista: quanto costa una vacanza in camper? Come si gestiscono gli spazi interni al mezzo? Come si programma un viaggio su quattro ruote?

Informarsi prima di scegliere di partire in camper è sempre bene ma, come si dice, alla teoria va poi affiancata la pratica.

Grazie al noleggio è possibile testare diversi modelli di camper, differenti per dimensioni, soluzioni abitative e meccanica, per capire qual è il più adatto alle nostre esigenze.

Quanto costa noleggiare un camper?

Una delle domande più frequenti riguarda proprio il costo.
In realtà non c’è una risposta univoca a questa domanda, in quanto la somma finale sarà il risultato di una serie di variabili da prendere in considerazione al momento dell’acquisto.

Una cosa è certa, il noleggio risulta una scelta corretta nel momento in cui ci si sta avvicinando per la prima volta a questo mondo, in quanto, come anticipato, permette di testare in modo pratico com’è la vita da vacanzieri on the road per capire se fa per noi oppure no.
Ma da cosa dipende il costo del noleggio?
Innanzitutto bisogna considerare che tipo di camper si desidera noleggiare, a seconda anche delle nostre esigenze: se siamo una coppia potremo optare per un camper compatto, con un solo posto letto matrimoniale, altrimenti se siamo in compagnia di amici o abbiamo dei bambini dobbiamo necessariamente scegliere una soluzione con uno o più posti letto: i camper a noleggio possono arrivare fino a 7 posti.

Bisogna poi considerare il periodo e la modalità di noleggio.
Il prezzo può variare molto se si decide di noleggiare il camper in periodi di festività o ponti, così come, per fare un parallelo, una stanza d’albergo vi costerà di più nei periodi di alta stagione.
Allo stesso modo si riscontra una variazione consistente a seconda se si noleggia un servizio che prevede un numero di chilometri limitati da poter fare al giorno (che in genere di attesta intorno ai 100/150 km giornalieri) o se invece si ha la necessità di avere un servizio “free”, senza limitazioni di chilometraggio.

Ancora da considerare sono i servizi acquistati insieme al noleggio.
Se si scelgono equipaggiamenti extra da utilizzare nel camper, come possono essere i set da letto, i kit per la cucina, o ancora seggiolini per bambini o strumenti come il navigatore satellitare.
Infine è necessario considerare il costo della copertura assicurativa del veicolo che, ovviamente, più è estesa e più è costosa.

Possiamo considerare che, in linea di massima, i prezzi variano da circa 90/100 euro al giorno per un camper di fascia economica, in bassa stagione e con una limitazione di chilometraggio, fino 200 euro e oltre per camper di fascia alta.

Dove si può noleggiare un camper?

Un camper si può noleggiare presso i concessionari rivenditori che solitamente gestiscono anche delle flotte noleggio. Esistono dei concessionari che fanno del noleggio il loro business principale: da questi ultimi la scelta di modelli e soluzioni abitative è più ampia e differenziata.

Un consiglio per tutti è, specie in alta stagione, nei ponti e in occasione dell’Oktober Fest o eventi simili, il noleggio non è affare da last minute, ma occorre prenotare in tempo.

Come per le automobili, anche per camper e caravan esistono le classiche agenzie di noleggio, che negli ultimi anni si stanno diffondendo moltissimo anche in Italia.
La modalità di noleggio è la medesima: dopo la prenotazione, occorrerà dare una caparra, che in genere è intorno al 20% del costo totale del noleggio, e poi saldare alla riconsegna del mezzo.
A seconda che siano piccole società o grandi gruppi, i servizi offerti saranno ovviamente differenti.

In generale, ti consiglio chiaramente di richiedere più preventivi, in modo da avere più offerte e valutare costi e servizi offerti.

Tags dell’articolo:
, , ,
Il Camperista
Scritto da
Il Camperista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *