IDEE DI VIAGGIO. SALENTO: LU SULE, LU MARE, LU IENTU [puntata 1]

Andrea, camperista per vocazione e fan della pagina Facebook de Il Camperista, ci ha scritto per condividere i suoi diari di viaggio a bordo di Gigio Blu (un Safariways Assuan del 1991). Sono tanti anni che Andrea, la moglie Enrica e il figlio Marco viaggiano in camper alla scoperta dell’Italia e non solo.

Norvegia, Romania e Salento sono solo alcune mete di cui abbiamo avuto il piacere di leggere i diari di viaggio, che condivideremo nel corso dei prossimi mesi. Diari ricchi di spunti e consigli, così entusiasmanti che abbiamo iniziato a viaggiare con la fantasia e ci siamo ritrovati baciati dal vento salentino sulle bellissime scogliere di Torre dell’Orso…

Ecco perché speriamo di darvi un utile spunto per la prossima meta da raggiungere. E non esitate a inviarci le vostre segnalazioni!

Alla scoperta del Salento…

Il Salento è sempre stata una meta da sogno per Andrea e la sua famiglia ma, causa giorni non sufficenti per percorrere tutto l’itinerario programmato, lo hanno sempre rimandato. Alla fine sono riusciti in questa impresa, nella Primavera 2014 sono finalmente partiti per la Puglia.

Lecce: Giorno 1

Andrea ci racconta:
“Arrivammo  a Lecce  il sabato  Santo, con sosta nel comodo parcheggio vicino Porta Napoli a due passi dal centro storico(costo – 2.00€ per 24h). Senza perdere tempo ci lasciammo coinvolgere dalle bellezze della città e visitammo la stupenda basilica di S.Croce, l’espressione più alta del Barocco leccese!  La  facciata è ricchissima di decorazioni così come l’interno, adiacente si trova il Palazzo del Governo un ex Convento dei Celestini.

In piazza S. Oronzo si può ammirare l’anfiteatro Romano che occupa buona parte di essa, la colonna di S.Oronzo dalla cui sommità svetta la statua del Santo, il Sedile detto anche Palazzo del Seggio e la chiesa di S.Marco e del Gesù. Percorrendo Corso Vittorio Emanuele si arriva in Piazza Duomo, dove si trova la Cattedrale ricca di opere d’arte, il Palazzo Vescovile  e il Seminario.

Dopo le 20:00 approfittammo dell’Open Day per visitare gratuitamente il Castello e il museo della cartapesta, molto interessante. Finita la visita ci godemmo il centro storico, che con l’illuminazione notturna è molto suggestivo. La domenica mattina partecipammo alla Santa Messa nella basilica di S. Croce, con annessa visita alla chiesa di S. Matteo; per concludere in bellezza il tour mattutino: tour in una fornitissima pasticceria del posto per assaggiare dei golosi “Pasticciotti” (specialità salentina).

Nel pomeriggio raggiungemmo la città fortificata di Acaya, con visita al castello e ai molti reperti archeologici trovati negli scavi di Roca Vecchia (nel 2014 il costo del biglietto, in occasione delle festività, era di – 3.00 € a persona). In serata arrivammo a Torre dell’Orso e sostammo nell’Area Sosta Gran Pashà a 2km dal mare (costo – 13.00 € per 24h, senza elettricità). Grazie al servizio navetta gratuito né approfittammo per fare un giro sul lungomare.

Il mattino con una breve passeggiata arrivammo a vedere le Due Sorelle: due scogli in mezzo al mare che sembrano uscire come per incanto dall’acqua cristallina.

Otranto: Giorno 3

Pomeriggio di relax per tutta la famiglia a chiacchera con i gestori dell’Area di Sosta, per poi proseguire il viaggio in direzione Otranto. Andrea ci riferisce che:
“…a Otranto sostammo al parcheggio di Via Renis (6.00 € per 24h, senza servizi non lontano dal centro). Visitammo il centro e la bella Cattedrale, famosa per il caratteristico mosaico che ricopre tutto il pavimento; il mattino successivo visitammo la chiesa Bizantina di S.Pietro, per poi proseguire con un tour della città e della costa in calesse (40.00 € per 5 persone) fino alla Cava di Bauxite.

Continuammo il tour della zona sino a Torre della Serpe, simbolo della città di Otranto, senza perdere la croce del Papa (innalzata in occasione della visita di Giovanni Paolo II). Terminato il giro ritornammo in centro pronti ad organizzare i giorni successivi: direzione Santa Maria di Leuca…

Ma ve lo racconteremo nella prossima puntata 🙂

Il Camperista
Scritto da
Il Camperista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *